Crea sito

PlanIT Valley: la città del futuro

Comment

ESTERO LE CITTA' INTELLIGENTI Newsmartlife.it SMART MOBILE

 

Tra le “best practice” individuate dall’ANCI (Associazione Comuni Italiani), nel rapporto sulle Smart City ritroviamo il progetto portato avanti in Portogallo, a Parades, quartiere a 30 km da Oporto. Il lavoro prende vita nel 2010 tramite la piattaforma online “la città 2.0”, dove gli utenti professionisti hanno dato il loro contributo nella creazione di una città del futuro proponendo idee smart riguardanti la bioarchitettura, la mobilità e l’amministrazione intelligente.

A distanza di un anno, la città nata sulla piattaforma attira l’attenzione di una società privata chiamata Living PlanIT, che grazie ad una stretta collaborazione con il governo portoghese ha deciso di investite nella realizzazione del progetto che oggi prende il nome di “PlanIT Valley”. Alla società sono state vendute terre non urbanizzate o espropriate e sono state concesse alcune agevolazioni fiscali che potessero facilitare la realizzazione dell’insediamento.

Ma in cosa consiste PlanIT Valley? In un area di 17 chilometri quadrati è stata avviata la costruzione di un centro urbano  totalmente ecosostenibile in cui a prendere le redini del comando sarà un cervello computerizzato centrale a cui verranno collegati circa 100 milioni di sensori in grado di regolare lo svolgimento delle attività quotidiane e di interagire anche tramite smartphone con gli abitanti, gestendone bisogni e necessità.

All’interno della città saranno presenti: zone residenziali, centri commerciali, aziende, centri di ricerca e sviluppo, alberghi, cliniche, scuole e università.

planit-fonte-newscientist

La vera particolarità del progetto consiste però nel sistema di controllo centrale che lavorerà su quattro piani principali. Il primo riguarda il greenbuilding; gli edifici vengono disposti a forma esagonale per massimizzare gli spazi, viene inoltre fatto un ampio uso della bioarchitettura utilizzando abitazioni prefabbricate con tetti ricoperti di vegetazione in grado di assorbire l’acqua piovana e sostanze inquinanti. Il consumo di energia viene gestito da remoto per evitare sprechi e ogni abitazione sarà fornita di un computer e di un software capaci di misurare i livelli di umidità e le temperature per poter poi adattare le case alle condizioni climatiche esterne.

planit-valley

Il secondo livello riguarda il risparmio di risorse; i sensori, posizionati in modo strategico sia in superficie che nel sottosuolo permettono il riciclaggio delle acque e grazie agli investimenti nella tecnologia è possibile ottenere anche il riciclaggio dell’80% dei rifiuti, destinati poi alla produzione di biomassa che consentirà una riduzione della richiesta di energia.

Il terzo livello inserisce il tema della mobilità; scopo del lavoro è infatti quello di mettere in rilievo le problematiche legate all’inquinamento del pianeta fornendo soluzioni che siano d’aiuto nella riduzione dei livelli di produzione di CO2. Per questo motivo la partnership con la società McLaren ha reso possibile il solo impiego di auto elettriche dotate di un sistema intelligente in grado di fornire in tempo reale informazioni riguardanti il traffico e la viabilità delle strade eliminando così i problemi di congestione. L’ultimo punto fa riferimento all’uso delle energie rinnovabili; l’insediamento urbano sosterrà il fabbisogno energetico tramite impianti fotovoltaici, eolici e biomasse.

Alla fine dei lavori il centro potrà ospitare circa 225mila abitanti e diventerà un vero e proprio laboratorio in cui le aziende potranno creare nuove tecnologie per soddisfare in modo intelligente e sostenibile le esigenze della società migliorandone la qualità della vita.

Un progetto così ambizioso però non poteva che richiedere un gran numero di investimenti e la sua realizzazione costerà circa 19 miliardi di dollari. Fino ad ora il lavoro è stato portato avanti da grandi società come Microsoft, Cisco, Philips e McLaren ma si spera nel coinvolgimento di un numero sempre maggiore di finanziatori.

 

Fonti:

www.rinnovabili.it 

www.dailyenmoveme.com

www.hackbrakadabra.wordpress.com

www.actualidad.rt.com

 

Antonella Casu   Twitter_logo_blue

Please follow and like us:
0
Translate »